F1, GP Abu Dhabi 2018: la griglia di partenza e i risultati delle qualifiche

Lewis Hamilton - Foto Joe McGowan - CC-BY-ND-2.0 Lewis Hamilton - Foto Joe McGowan - CC-BY-ND-2.0

La griglia di partenza integrale del Gran Premio di Abu Dhabi, ventunesima tappa del Mondiale 2018 di Formula 1. Sotto i riflettori del Yas Marina Circuit nella serata degli Emirati Arabi Uniti è andata in scena l’ultima sessione di qualifica stagionale che ha formato la griglia ed ha assegnato la pole in vista della gara domenicale.

Lewis Hamilton trova la pole position al GP di Abu Dhabi in 1:34.794 davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas. Seconda fila tutta Ferrari con Sebastian Vettel che scatterà dalla terza casella al fianco di Kimi Raikkonen. All’attacco le due Red Bull con Daniel Ricciardo e Max Verstappen che partiranno dalla terza fila dopo una qualifica non propriamente esaltante.

Appuntamento alle ore 14:10 di domenica 25 novembre con il GP di Abu Dhabi che chiuderà il Mondiale 2018 della classe regina. Gara che potrete seguire in diretta su Sportface.it attraverso il live testuale aggiornato in tempo reale. Al termine verranno pubblicati i risultati, le classifiche finali, le dichiarazioni dei protagonisti e tutti gli approfondimenti di giornata.

GP Abu Dhabi 2018 – Griglia di partenza

Prima fila
1. Lewis Hamilton (Mercedes)
2. Valtteri Bottas (Mercedes)

Seconda fila
3. Sebastian Vettel (Ferrari)
4. Kimi Raikkonen (Ferrari)

Terza fila
5. Daniel Ricciardo (Red Bull)
6. Max Verstappen (Red Bull)

Quarta fila
7. Romain Grosjean (Haas)
8. Charles Leclerc (Sauber)

Quinta fila
9. Esteban Ocon (Force India)
10. Nico Hulkenberg (Renault)

Sesta fila
11. Carlos Sainz (Renault)
12. Marcus Ericsson (Sauber)

Settima fila
13. Kevin Magnussen (Haas)
14. Sergio Perez (Force India)

Ottava fila
15. Fernando Alonso (McLaren)
16. Brendon Hartley (Toro Rosso)

Nona fila
17. Pierre Gasly (Toro Rosso)
18. Stoffel Vandoorne (McLaren)

Decima fila
19. Sergey Sirotkin (Williams)
20. Lance Stroll (Williams)

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.