F1 2022, il regolamento delle qualifiche: come funzionano e tutto quello che c’è da sapere

Charles Leclerc Ferrari Charles Leclerc - Foto Ferrari

Ci siamo: prende il via il Mondiale di F1 2022, che con il cambio di regolamento promette incertezza e spettacolo fin dalle prime gare. C’è una grande attesa, in particolare, anche sulle qualifiche, visto che non è ancora chiaro quali siano i rapporti di forza in termini di velocità tra le varie vetture: andiamo allora a scoprire quale sia il regolamento per la caccia alla pole e come verrà decretata la griglia di partenza in questa stagione.

Il regolamento delle qualifiche prevede che tutti e venti i piloti scendano in pista per il Q1, della durata di diciotto minuti. Verrà stilata la classifica dei tempi più veloci di ciascun pilota, e gli ultimi cinque saranno eliminati e andranno a occupare, in ordine di rendimento, le posizioni in griglia di partenza dalla sedicesima alla ventesima. I quindici restanti piloti accedono al Q2, della durata di quindici minuti, anche qui con cinque eliminazioni e le rispettive vetture che si schiereranno in gara in griglia dall’undicesima alla quindicesima posizione. A questo punto, le dieci monoposto rimaste torneranno in pista per il Q3, con dodici minuti a disposizione e la caccia alla pole che andrà a decretare chi scatterà davanti a tutti e quali saranno le altre nove posizioni in griglia nelle prime cinque file.

Una novità sostanziale è che, a differenza degli scorsi anni, i dieci piloti ad accedere al Q3 non saranno obbligati a iniziare l’indomani la gara con le mescole usate per il miglior tempo nel Q2, ma potranno scegliere liberamente se cambiare tipologia di gomma tra Q2 e gara. Resta immutato, invece, il fatto che è in caso di bandiera rossa per incidente o qualsiasi altro motivo, la sessione di qualifiche è sospesa e riprenderà dal secondo esatto in cui si era fermata quando la pista tornerà in sicurezza. Se non è possibile disputare le qualifiche nella loro interezza, si prenderanno i tempi delle libere 3 (o delle ultime libere disputate) per la griglia di partenza, se invece si era riusciti a terminare almeno il Q1, la griglia sarà decretata in base proprio a quella sessione, oppure allo stesso modo in base alle risultanze del Q2.