Mondiali Equitazione: domani al via gli attacchi

Equitazione Mondiali Pratoni del Vivaro Mondiali Pratoni del Vivaro - Foto Antonio Fraioli

Dopo la conclusione dei Mondiali di Equitazione di concorso completo, i Pratoni del Vivaro sono pronti a ospitare i FEI World Championships di attacchi. Nella specialità del tiro a quattro saranno si presenteranno ben 37 driver di 16 nazioni diversi, provenienti da 3 continenti. Tra questi, solo Germania e Ungheria potranno contare su 6 driver, ovvero il massimo consentito dal regolamento, 3 dei quali in gara per la classifica a squadre e gli altri 3 esclusivamente a titolo individuale. Australia, Belgio, Francia, Germania, Ungheria e Olanda sono invece in lizza a squadre. Per questa disciplina non olimpica si tratta della 25ª edizione dei Mondiali proposti con cadenza biennale: la prima risale al 1972 a Munster. I Pratoni hanno già ospitato quella del 1998 in occasione dei World Equestrian Games romani. Boyd Exell sarà certamente il concorrente più atteso. Ecco le parole del 50enne australiano: “Non sarò in gara per difendere l’ultimo titolo conquistato, ma per aggiungerne un altro…”.