Olimpiadi, Malagò: “Mai più figuracce come a Roma, Cio ha cambiato le regole”

Giovanni Malagò Giovanni Malagò - Foto Fijlkam

Giovanni Malagò, presidente del CONI, è intervenuto alla seconda giornata della scuola di formazione politica di Italia Viva “Meritare l’Europa” a Ponte di Legno e ha parlato del rimpianto delle mancate Olimpiadi a Roma: “Roma2024 è un rimpianto infinito. Di certo quello che è successo non capiterà mai più nella storia dello sport, perché dopo il ritiro di Roma il CIO ha cambiato le regole di ingaggio, perché non può accettare che gli impegni vengano firmati e poi disattesi da un giorno all’altro“.

Malagò ha poi proseguito: “Abbiamo fatto una figuraccia, ma ci siamo riscattati con Milano-Cortina. Non penso che avremo la possibilità di vedere le Olimpiadi a Roma in futuro, forse capiterà ai più giovani“.