Malagò: “Speriamo che il 24 novembre il Governo ci coinvolga preventivamente”

Giovanni Malagò Giovanni Malagò - Foto Osservatorio Promozione Sportiva
Ho partecipato a una call sul mondo dello sport con il presidente del Consiglio Conte e i ministri Gualtieri e Spadafora. Ringrazio per l’invito, ma al tavolo erano rappresentati interessi molto diversi uno dall’altro. Prendiamo atto delle misure adottate e speriamo che il 24 novembre, facendoci il segno della croce, sarà possibile venire coinvolti in modo preventivo, perché forse a questo Governo sfugge che certe dinamiche mettono in difficoltà il nostro mondo“. Queste le parole di Giovanni Malagò, presidente del Coni, intervenuto nel Consiglio nazionale in corso di svolgimento al Foro Italico di Roma, in merito al confronto avuto con il Governo.

È stato un formidabile minestrone, in cui mi sono sentito anche in difficoltà” ha aggiunto il numero uno dello sport italiano in riferimento all’incontro cui hanno partecipato anche il presidente del Comitato italiano paralimpico Luca Pancalli, il presidente della Federnuoto Paolo Barelli, il coordinatore degli Enti di promozione sportiva Damiano Lembo e il presidente della Lega Basket Umberto Gandini.