Coni, Malagò: “Quattro anni complicati, il mio mondo mi ha chiesto di ricandidarmi”

Giovanni Malagò Giovanni Malagò - Foto Fijlkam

Sono stati quattro anni molto complicati, con un dispendio di energie fisiche e mentali pazzesche. Sono una persona diversa, non dico cambiata, ma ho tratto molto dall’esperienza di questa Giunta. Mi sono scoperto una persona molto più paziente e non pensavo. Voglio ringraziare chi non mi ha regalato nulla dal punto di vista del consenso e della fiducia: è stata una lezione di vita, non si finisce mai di imparare e di conoscere le persone. Mi ricandido perché penso che il mio mondo sia contento e me l’ha anche chiesto“. Lo ha dichiarato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, al termine della Giunta nazionale odierna al Foro Italico. “Il momento più difficile è quando abbiamo scoperto, alle 23.30, che con cinque righe in Finanziaria ci sarebbe stato qualcosa di diverso nel nostro mondo – ha aggiunto il numero uno dello sport italiano – Il momento più bello è stata invece la vittoria di Milano-Cortina 2026“.