Zanardi, il suo primo medico curante: “Vivo grazie alla moglie, è stata bravissima”

Alex Zanardi Maratona di Roma

Alex Zanardi è stato spiacevolmente protagonista di un rovinoso incidente stradale, mentre stava allenandosi con la sua handbike, evento che gli ha provocato gravi lesioni craniche e lo ha costretto a lottare nuovamente fra la vita e la morte. Il medico Luigi Mastroianni è stato il primo a prestargli soccorso, essendosi trovato sulla stessa strada dell’atleta paralimpico, ed è stato recentemente disponibile ad esternane alcuni retroscena in merito per le colonne della Repubblica. Di seguito le parole del dottor Mastroianni: “All’inizio non avevo capito di chi si trattasse, ero solo concentrato sulle sue condizioni. Aveva il casco a pezzi e una ferita bruttissima alla testa. Non parlava e aveva gli occhi socchiusi. Era in stato di semi-incoscienza, quindi ho chiesto alla moglie Daniela di parlargli, per non fargli perdere del tutto i sensi. Se fosse successo, probabilmente ora non sarebbe vivo. È stata bravissima: nonostante lo shock, continuava a dirgli: ‘non ci lasciare, supererai anche questa vedrai, forza Alex, forza’”.