Zanardi, le condizioni cliniche restano stazionarie: i medici potrebbero risvegliarlo dal coma la prossima settimana

Alex Zanardi - Foto di Brunhild Media CC BY-SA 3.0

A distanza di 9 giorni dall’incidente avvenuto nei pressi di Siena il 19 giugno, le condizioni di Alex Zanardi non migliorano. Il quadro neurologico è infatti ancora grave, ma le sue condizioni cliniche restano stazionarie. Il campione paralimpico rimane in prognosi riservata, sedato, intubato e in coma farmacologico. Tuttavia, qualcosa potrebbe cambiare a partire dalla prossima settimana, quando il personale sanitario potrebbe procedere al risveglio dal coma, riducendo il dosaggio dei farmaci. Ovviamente non si tratterebbe di una decisione campata in aria, bensì presa di comune accordo con i familiari e maturata in seguito ad un costante monitoraggio delle sue condizioni da parte di un team composto da circa 20 professionisti. Solo in seguito si procederà ad ulteriori esami strumentali per valutare condizioni neurologiche ed eventuali danni.