Tour de France 2021, pagelle dodicesima tappa: show solitario di Nils Politt

Nils Politt foto CC BY-NC-ND 2.0

La dodicesima tappa del Tour de France 2021 (Saint Paul Trois Chateaux – Nimes, 159 km) vede per il quinto giorno negli ultimi sei l’arrivo della fuga, con la vittoria in solitaria di Nils Politt, che precede per 31 secondi Imanol Erviti e Harry Sweeny. Tutto invariato nel gruppo maglia gialla, giunto a 15 minuti dal vincitore. Ecco di seguito le pagelle dei protagonisti.

Nils Politt 10:
Il tedesco della Bora trova oggi la vittoria più bella e importante della sua carriera. Non perde l’occasione di infilarsi nella fuga sapendo che ci sono grosse possibilità di arrivare, e si merita nettamente questa frazione dato che è quello più attivo tra i fuggitivi, provandoci per ben tre volte prima di involarsi da solo a Nimes.

Imanol Erviti e Harry Sweeny 9:
Per entrambi ottimo piazzamento in una tappa del Tour, chiusa al secondo e al terzo posto. Lo spagnolo trova addirittura la sua prima top ten in carriera in Francia dopo oltre 90 tappe, per il giovane belga è invece il miglior piazzamento dalla carriera in generale.

Andrè Greipel 8:
A quasi 39 anni il tedesco si butta dentro la fuga come se fosse un ragazzino che non ha ancora vinto nulla in carriera. Ovviamente non riesce a seguire gli scatti dei migliori e non più chiudere su tutti, e termina la tappa al sesto posto, ennesimo piazzamento della sua carriera.

Stefan Kung 7:
Lo svizzero medaglia di bronzo ai mondiali 2019 si inserisce nel tentativo giusto a 4 del finale, ma non è nei giorni migliori e deve accontentarsi del quarto posto. Buon piazzamento, probabilmente mancava la gamba.

Julian Alaphilippe 6:
Il campione del mondo ha il via libera da Cavendish ed entra nella fuga per cercare il bis dopo la vittoria nella prima tappa, ma non riesce mai a seguire i compagni fuggitivi e fare la differenza, e deve accontentarsi di una top ten di tappa.