Tour de France 2019, ordine d’arrivo dodicesima tappa: la prima frazione pirenaica a Simon Yates

Simon Yates - Foto di Connor Mah CC BY-SA 2.0

Simon Yates vince la prima tappa d’alta montagna, caratterizzata da una maxi fuga, al Tour de France 2019, in uno sprint a tre con Bilbao e Muhlberger, rispettivamente secondo e terzo. Tra i big non si muove nulla, mentre si ritirano Nizzolo e Dennis, quest’ultimo a sorpresa.

La dodicesima tappa del Tour de France 2019 viene caratterizzata da una maxi fuga di 40 corridori, tra gli uomini in avanscoperta però non c’è nessun uomo pericoloso e il gruppo, guidato da Deceunick e Ineos, lascia fare. Le due scalate pirenaiche frazionano i fuggitivi e la seconda scalata, il d’Ancizan, di prima categoria, frantuma definitivamente il plotoncino di testa. I primi a provarci sono Calmejane e Clarke che però vengono respinti e rimbalzano indietro. L’attacco vero lo mette a segno Simon Yates che si porta dietro Muhlberger, mentre nei primi chilometri di discesa rientra sul duo di testa anche Bilbao. Il terzetto viene seguito a 1′ di distanza da otto corridori (Trentin, Roche, Schachmann, Gallopin, Frank e Pauwels, Teuns e Felline) che hanno l’intento di rientrare, in discesa, sulla testa della corsa. Intanto nel gruppo maglia gialla nessun big tenta nulla. Tra gli otto inseguitori, invece, nessuno riesce a rientrare e a giocarsi la corsa saranno in tre. Da dietro non hanno forze e addirittura rientrano altri corridori, tant’è che a chiudere quarto è Benoot, arrivato da solo al traguardo. A vincere è, invece, Simon Yates chepuò sorridere in una stagione fino a qua disastrosa. Il britannico ha regolato allo sprint Bilbao e Muhlberger ed è entrato nella cerchia dei corridori capaci di vincere in tutti i grandi giri.

ORDINE D’ARRIVO

  1. YATES Simon (Mitchelton Scott)
  2. BILBAO Pello (Astana Pro Team)
  3. MUHLBERGER Gregor  (Bora Hansgrohe)
  4. BENOOT Tiesj  (Lotto Soudal) +1’28”
  5. FELLINE Fabio (Trek Segafredo)
  6. TRENTIN Matteo (Mitchelton Scott)
  7. NAESEN Oliver (Ag2r)
  8. RUI COSTA (UAE Team Emirates)
  9. CLARKE Simon (Ef Drapac)
  10. STUYVEN Jasper (Trek Segafredo)

CLASSIFICHE AGGIORNATE DOPO LA DODICESIMA TAPPA

 

About the Author /

A 6 anni i primi calci a un pallone, a 12 le prime pedalate in sella a una Bianchi e non ci è voluto molto a capire che quelli erano i miei due mondi e che avrei dovuto raccontarli, scrivendo i gol dei campioni e le imprese degli eroi su due ruote. A 20 anni mi ritrovo a studiare presso la facoltà di Scienze della Comunicazione a Bologna