Mondiali Imola 2020, Bussi decima nella cronometro: “Ringrazio il team”

Autodromo Imola - Fonte Marpol - Creative Commons

Il Mondiale di ciclismo su strada di Imola 2020 si è aperto per l’Italia con il decimo posto di Vittoria Bussi nella cronometro femminile, vinta dall’olandese Anna Van der Breggen. L’azzurra ha commentato così il proprio risultato dopo la gara: “Ho terminato davvero esausta, ringrazio tutto il team che mi ha seguito in questi mesi. Sono cresciuta tanto, se penso che lo scorso anno al Mondiale presi sei minuti. La maglia azzurra? Sono sempre orgogliosa di vestirla, come sono orgogliosa di aver chiuso tra le migliori dieci oggi.”

A fare eco alla Bussi c’è anche il commissario tecnico Dino Savoldi: “Entrare nelle prime dieci era il nostro obiettivo di oggi e ce l’abbiamo fatta con una grande prova di Vittoria Bussi che è migliorata in maniera straordinaria, i suoi progressi negli ultimi mesi sono stati incredibili. Dispiace per Vittoria Guazzini, che forse ha peccato d’esperienza essendo al suo primo Mondiale. E’ stata una crono difficile per lei, anche il meteo con il vento non le ha certo reso più facile la corsa.”

Non cerca però scuse Guazzini: “Non avevo la gamba del Campionato Italiano, poi certo il vento non ha aiutato – commenta l’azzurra – Sono dispiaciuta perchè ci tenevo, ma fin dai primi chilometri oggi non sono mai riuscita a trovare il ritmo giusto.”

Mondiali Imola 2020, cronometro donne Elite: classifica e ordine di arrivo, Van der Breggen oro