Giro d’Italia 2022, Hirt: “Sono felice: sapevo che per vincere dovevo arrivare da solo”

Giro d'Italia bandiera Giro d'Italia bandiera - Foto Andrea Miola
“Tre anni fa ero vicino, oggi sapevo che per vincere dovevo arrivare da solo. Sono molto felice. Cosa serve per vincere una tappa così? Serve andare in fuga e non mollare, ci sono stati tanti momenti in cui pensavo di averla persa, ma non abbiamo mollato e sono riuscito a tornare in testa alla gara. Nell’ultima salita volevo arrivare in cima da solo e ci sono riuscito. Avevo i crampi, ma sono riuscito ad arrivare per primo all’arrivo. Sono davvero felice perché volevo vincere almeno una tappa al Giro prima di ritirarmi: ora ho la testa più libera”. Queste le parole di Jan Hirt, corridore della Intermarché-Wanty-Gobert Materiaux, ai microfoni della Rai dopo la vittoria della sedicesima tappa del Giro d’Italia 2022, la Salò-Aprica (Sforzato Wine Stage), di 202 chilometri.