Giro d’Italia 2020, Spreafico positivo a un controllo antidoping: sospeso dall’Uci

Doping

Matteo Spreafico (Vini Zabu-KTM) è stato trovato positivo a un controllo antidoping effettuato nel corso del Giro d’Italia 2020 il 15 e 16 ottobre. La sostanza vietata è la Enobosarm (ostarine), classificata come agente anabolizzante. Ad annunciarlo è l’Uci, Unione Ciclistica Internazionale, che ha deciso di sospendere il corridore lombardo in attesa di un giudizio. Per il 27enne era la prima corsa rosa della carriera e si interrompe bruscamente a tre tappe dal termine.