Giro d’Italia 2018, ordine d’arrivo e classifica tredicesima tappa: Viviani vince

di - 18 maggio 2018

Elia Viviani vince la tredicesima tappa del Giro d’Italia 2018: il ciclista della QuickStep Floors trionfa in volata, ecco l’ordine d’arrivo e la classifica generale aggiornata. Una tappa che era preannunciata come adatta ai velocisti e così è stato: le fughe ci sono state, ma le squadre delle ruote veloci hanno chiuso al momento giusto per consentire la volata finale sul traguardo di Nervesa della Battaglia. 180 km da Ferrara alla cittadina veneta quasi del tutto pianeggianti. Ecco l’ordine d’arrivo e le classifiche generali.

IL RACCONTO DELLA TAPPA – Tappa piatta fino al Montello, in tutti i sensi: tanta pianura, poche emozioni con la solita fuga che è partita a caccia di un arrivo diverso da quello che tutti si aspettano in volata. A scattare sono Eughert Zhupa (Wilier-Selle Italia), Andrea Vendrame (Androni-Sidermec), Markel Irizar (Trek-Segafredo), Marco Marcato (UAE Emirates), Alessandro Tonelli (Bardiani-Csf), che arrivano a guadagnare fino a quattro minuti, ma sempre controllati dal gruppo. Dopo centocinquanta chilometri pianeggianti senza nulla da segnalare, inizia la salita di quarta categoria del Montello, con GPM in cima. Chaves continua nel suo momento no e si stacca subito anche qui, i big procedono senza tentare allunghi, anche perché la distanza rispetto all’arrivo è di quasi 20 km. Inizia la discesa per i cinque battistrada, che vantano ai meno sedici meno di trenta secondi di vantaggio. Ai meno sei viene ripresa la fuga, gruppo compatto ed è dunque volata: scatta a un km dalla fine Coledan, lo riprendono all’ultimo istante con Viviani che salta Modolo e va a vincere per la terza volta in questo Giro 101.

ORDINE D’ARRIVO

1 Viviani

2 Bennett st

3 Van Poppel st

4 Modolo st

5 Gibbons st

6 Drucker st

7 Belletti st

8 Venturini st

9 Planckaert st

10 Debusschere st

LE CLASSIFICHE AGGIORNATE

© riproduzione riservata