Clasica San Sebastian 2021, Powless spettacolare e Rota sfortunato: le pagelle

Giro di Lombardia - Foto Twitter

La Clasica San Sebastian 2021 vede la vittoria di Neilson Powless, che ha preceduto in una volata a tre Matej Mohoric e Mikkel Honorè. Al quarto posto si piazza Lorenzo Rota, che si trovava con i tre di testa ma è stato coinvolto senza colpe in una sfortunata caduta a pochi chilometri dal traguardo. La corsa basca è iniziata con una fuga di sedici corridori, tra cui Calmejane e Riabushenko, che sono stati ripresi dal gruppo a 45 chilometri dalla fine. A questo punto c’è stato un attacco del basco Mikel Landa, che è stato però subito raggiunto e superato da Simon Carr. L’americano è rimasto al comando della corsa per vari chilometri, quando è stato raggiunto dal compagno Powless, Honorè, Mohoric e Rota a 23 chilometri dall’arrivo. I cinque di testa hanno guadagnato fino a 1’10’’ sul gruppo, quando giunti sull’ultimo strappo di giornata hanno capito di giocarsi loro la corsa. Su quest’ultimo strappo si è staccato subito e definitivamente Carr, mentre Rota dopo essere rimasto attardato è riuscito a riprendere Powless, Honorè e Mohoric nella discesa. A 5 chilometri dal traguardo Mohoric sbaglia una curva ma resta in piedi, Honorè non mantiene l’equilibrio e cade e con la ruota coinvolge anche lo sfortunato Rota. Il danese riesce a riportarsi sui due di testa a differenza dell’italiano, per cui la corsa viene decisa da una volata a tre, dove il più veloce è Neilson Powless. Mohoric si piazza dunque secondo davanti a Honorè, mentre Rota anticipa il gruppo che viene regolato da Covi su Alaphilippe.

Le pagelle dei protagonisti

Neilsol Powless 10:
L’americano trova a 24 anni la sua prima vittoria in carriera, in una corsa molto importante in un modo spettacolare.
Attacca già da lontano e non sbaglia in discesa, ed è poi perfetto allo sprint. Conferma le buone cose che ha già fatto vedere al Tour 2020 e ora arriva finalmente il successo.

Matej Mohoric 9:
Lo sloveno coglie un secondo posto di rilievo, correndo in modo generoso dato che tira per quasi tutti gli ultimi chilometri. Affronta la volata di testa e non può contenere Powless, ma dimostra ancora una volta di essere ormai entrato in quel cerchio di corridori sempre competitivi nelle classiche.

Mikkel Honorè 8:
Il danese dimostra ancora di trovarsi particolarmente a suo agio nei Paesi Baschi, e dopo la vittoria di tappa all’Itzulia ad aprile si piazza terzo a San Sebastian. La vittoria oggi non arriva, ma la condizione per l’imminente Vuelta c’è.

Lorenzo Rota 8:
L’italiano con il quarto posto di oggi centra il piazzamento più bello e più importante della sua carriera, davanti a grandissimi corridori tra cui il campione del mondo. Sfortunato nella discesa, perché avrebbe potuto giocarsi il podio.

Alessandro Covi 7:
Altro italiano che fa vedere belle cose, regolando Alaphilippe in volata per il quinto posto. Si trova bene in questo tipo di corse e trova un piazzamento importante dopo i due podi di tappa al Giro.

Julian Alaphilippe 6:
Il campione del mondo al rientro alle corse dopo il Tour non mostra la gamba dei giorni migliori e non segue l’attacco decisivo, dovendosi accontentare del sesto posto.