Ciclismo, Tirreno-Adriatico 2018: prima tappa, classifica e ordine di arrivo

di - 7 marzo 2018
Damiano Caruso, foto Jérémy-Günther-Heinz Jähnick - CC BY-SA 3.0

Va in archivio la prima tappa della Tirreno-Adriatico 2018. Nella cronometro a squadre di Lido di Camaiore dà il via alla “Corsa dei due mari” e il primo leader dopo i 21.5 km odierni è Damiano Caruso. Il siciliano è la prima maglia azzurra grazie al tempo di 22:23 degli statunitensi di BMC Racing, meglio di quattro secondi rispetto a Mitchelton-Scott e con nove secondi su Team Sky.

Il Team Sky fa segnare subito il gran tempo di 22’28’’ staccando di 41 secondi la Movistar. Tra le squadre a partire successivamente fanno segnare un buon tempo la Katusha, che chiude in 22’47’’, la UAE Emirates e la Education First che chiudono in 23 04’’ e la Bahrain che chiude in 23’08’’. Da segnalare invece la caduta di Mark Cavendish tra le file della Dimension Data (23’35’’) che arriva al traguardo in ritardo e sanguinante in viso, con la divisa della squadra strappata. Nel frattempo cambia la direzione del vento che favorisce le ottime prestazioni di Mitchelton Scott e BMC, che si piazzano davanti al Team Sky chiudendo rispettivamente in 22’23’’ e 22’19’’, andando a occupare i primi due posti in classifica di tappa. La BMC vince dunque la cronometro davanti alla Mitchelton Scott e al Team Sky, seguono Quickstep (22’34’’), Sunweb (22’44’’), Katusha (22’47’’) e Bora Hansroghe (22’49’’).

LA CLASSIFICA DI TAPPA

  1. BMC Racing 22:19
  2. Mitchelton-Scott +4
  3. Team Sky +9
© riproduzione riservata