Ciclismo, Mondiali Fiandre 2021: i favoriti della cronometro maschile Elite

Stefan Kung Stefan Kung - Foto Andrea Miola

La cronometro dei Mondiali di ciclismo 2021 si disputerà nelle Fiandre, su un percorso di 43.3 chilometri completamente pianeggiante. Sarà dunque una sfida di velocità tra i più importanti specialisti della prova, che battaglieranno sul filo dei secondi per aggiudicarsi le medaglie. Per quanto visto fino ad ora in stagione nelle cronometro è difficile individuare un favorito principale, con almeno quattro corridori che possono ambire alla medaglia d’oro.

CRONOMETRO UOMINI MONDIALI 2021: PERCORSO E ALTIMETRIA

IL CALENDARIO COMPLETO DEI MONDIALI 2021

Per quanto visto agli Europei pochi giorni fa, Stefan Kung ha tutto per fare il bis e vincere anche i Mondiali dopo la prova europea, anche se a differenza di quella corsa il chilometraggio è superiore, quasi il doppio. Oltre i 40 km infatti Filippo Ganna, campione del mondo in carica e piazzatosi secondo agli Europei, ha quel qualcosa in più per ottenere un bis iridato che dopo il successo di Imola 2020 sarebbe storico. Nella lotta alla medaglia d’oro per lo svizzero e l’italiano le insidie arrivano dal Belgio, che schiera Remco Evenepoel e Wout Van Aert, entrambi potenzialmente da medaglia d’oro. Il classe 2000 nel suo unico Mondiale a crono, nel 2019, si piazzò secondo, e ha ottenuto il terzo posto agli Europei di Trento. Questa stagione ha vinto due prove a cronometro dunque sarà una grande insidia per tutti.

Il suo connazionale, Van Aert, si è invece piazzato secondo nella cronometro mondiale dello scorso anno, alle spalle del nostro Filippo Ganna. A differenza degli altri tre non ha partecipato agli Europei, ma quest’anno è cresciuto ancora di più a cronometro come dimostra la vittoria nella prova contro il tempo del Tour de France. La lotta per la medaglia d’oro dovrebbe essere riservata a questi quattro atleti, ma tanti saranno i corridori che cercheranno di realizzare un bel piazzamento nella prova mondiale. I principali indiziati per la top ten sono i compagni di Ganna e Kung, ovvero Edoardo Affini e Stefan Bisegger, il danese Kasper Asgreen, il francese Remi Cavagna e il solito Tadej Pogacar, che parteciperà sia alla prova in linea che in quella a cronometro. Presente anche l’ex campione del mondo Tony Martin, con il compagno Max Walscheid, l’irlandese Ryan Mullen, l’olandese Jos Van Emden, il ceco Josef Cerny e il polacco Michal Kwiatwoski.