Ciclismo, Geraint Thomas rassicura tutti e sarà al via del Tour de France

Geraint Thomas - Foto Facebook Team INEOS

Dopo la caduta avvenuta ieri al Tour de Suisse, che ha costretto Geraint Thomas al ritiro, vi era grande preoccupazione per la condizione del gallese in vista del Tour de France. Il campione uscente nell’incidente di ieri ha battuto la testa e si è procurato un profondo taglio sopra l’occhio, ha raccontato che: “avrei voluto rimontare subito in sella ma ho battuto la testa e avevo bisogno di punti sopra l’occhio, così i medici mi hanno impedito di rimontare in sella; è stata la decisione giusta”. Per la Grande Boucle il Team Ineos ha già perso Chris Froome, caduto malamente nella ricognizione della prova a cronometro del Delfinato, e privarsi anche di Geraint Thomas sarebbe stato un duro colpo. Proprio il Team Ineos, però, annuncia in un comunicato che il loro uomo di punta sarà al via della corsa francese: “La caduta di oggi non impedisce a Thomas di essere al via del Tour de France, anzi non vede l’ora di partire da Bruxelles il 6 luglio”.

Queste le parole di Thomas: “Chiaramente è frustrante perché è una battuta d’arresto nei preparativi al mio Tour de France. Ma sono sicuro che il mio coach Tim (Kerrison) ha già in mente un piano per farmi arrivare in forma il 6 luglio a Bruxelles”. 

https://twitter.com/GeraintThomas86/status/1141216433587838983

About the Author /

A 6 anni i primi calci a un pallone, a 12 le prime pedalate in sella a una Bianchi e non ci è voluto molto a capire che quelli erano i miei due mondi e che avrei dovuto raccontarli, scrivendo i gol dei campioni e le imprese degli eroi su due ruote. A 20 anni mi ritrovo a studiare presso la facoltà di Scienze della Comunicazione a Bologna