Caso Quintana, dg Arkea: “Fiducia nei corridori, se emerge doping prenderemo provvedimenti”

Nairo Quintana - Foto Twitter

Il direttore generale del team di ciclicmo Arkea-Samsic Emmanuel Hubert ha pubblicato una nota nella quale affronta il tema del caso legato ai fratelli Nairo e Dayer Quintana, finiti al centro di un’indagine per doping. Arrestati due amici dei colombiani e perquisizioni nell’albergo dove alloggiavano i due corridori e il team nel corso del Tour de France, ma per il momento nessun provvedimento: “La perquisizione avvenuta la scorsa settimana nel nostro hotel ha riguardato solo un numero molto limitato di corridori, così come il loro stretto entourage, che non sono dipendenti della squadra. Ovviamente sosteniamo i nostri corridori, ma se si scopre che alla fine delle indagini in corso, elementi confermano la veridicità delle pratiche antidoping, la squadra si dissocerebbe immediatamente da tali atti. E prenderebbe senza indugio tutte le misure necessarie”.