Lazio, Luis Alberto: “Voglio tornare al Siviglia. Vedremo cosa succederà”

Luis Alberto Luis Alberto - Foto Antonio Fraioli

Luis Alberto fa tremare la Lazio. Il trequartista spagnolo ha rilasciato un’intervista al quotidiano Abc de Sevilla e ha svelato di voler tornare proprio nel club della sua regione nel quale ha già giocato nelle giovanili dal 2010 al 2012: Voglio tornare a giocare a Siviglia? Chiunque mi conosca sa che è così. L’affetto della gente mi ha sorpreso, ma devo molto anche alla Lazio per tutto quello che ha fatto per me e per la mia famiglia. Il Siviglia non mi ha chiamato, ma qualcosa so che c’è, ci sono contatti con il mio agente”.

Parole che sottopongono a una certa apprensione i tifosi biancocelesti, a rassicurarli c’è il grande rapporto che lega Luis Alberto e Simone Inzaghi: “L’unico che mi ha chiamato è Simone Inzaghi, il mio allenatore. Mi ha detto che sono importante per il suo progetto, che vuole che io continui. Con lui abbiamo una relazione che va oltre il calcio. Immagino che continuerò a parlare in ritiro”. E’ guerra fredda, invece, tra il fantasista e il presidente Lotito: “Ci sono cose che non capisco. Mi dà fastidio. Non va bene perché alla fine abbiamo vinto due titoli. Non ho parlato, non volevo fare interviste. Sembrava che due giorni fa fossi incedibile, ora no, ma vedremo cosa succede”.