Calciomercato, rapporto Cies: Atletico re di quest’anno, City leader degli acquisti dal 2010 al 2019

Sergio Aguero e Gabriel Jesus, Manchester City - Foto Football Coin Vimeo

Il rapporto Cies, l’Osservatorio sul calcio, ha preso in considerazione le due sessioni di calciomercato del 2019 per quanto riguarda i cinque grandi campionato europei. Per quanto riguarda la nostra Serie A è l’Inter la squadra ad aver investito di più (212 milioni) davanti alla Juventus che, tuttavia, rimane la società che ha speso (1,272 miliardi) e incassato (787 milioni) di più negli ultimi dieci anni. La società italiana che ha raggiunto i maggiori ricavi dal 2010 è il Genoa: il Grifone è in attivo di 193 milioni di euro.
La Premier League è stato il campionato a spendere maggiormente durante la decade, nella quale tra tutti i campionati è stata raggiunta la spropositata cifra di 6622 miliardi di euro: Premier League (1,908 mld), Liga (1,503 mld), Serie A (1,5 mld), Bundesliga (880 mln) e Ligue 1 (830 mln). Prendendo in considerazione l’ultimo decennio (2010-2019), il club che ha speso di più è il Manchester City (1,638 mld), seguito da Barcellona (1,525 mld) e Chelsea (1,392 mld). Prima delle italiane la Juventus, quarta con 1,272 miliardi di euro, decima l’Inter (968 mln), seguita dalla Roma (895 mln), 13esimo il Milan (853 mln), 19esimo il Napoli (693 mln).

Prendendo in considerazione il solo 2019 l’Atletico Madrid ha il primato assoluto (329 milioni) davanti a Real (324) e Barcellona (256), quindi Inter (212), Juventus (186) e Milan (183) mentre il Napoli è 20esimo (115). Nel periodo 2010-2019 la squadra ad aver maggiormente incassato dalla cessione è stata il Monaco (1,029 miliardi di euro incassati) davanti a Chelsea (868 mln) e Juve (787), settima la Roma (726 mln), 19esimo il Genoa (472 mln). Nel 2019 i club della Serie A hanno registrato sul mercato un saldo negativo di 430 milioni di euro: peggio ha fatto solo la Premier (-762 mln), male anche Liga (-367) e Bundesliga (-157), mentre sono in attivo solo le società francesi (+152 mln). La Ligue 1 è anche l’unico campionato col segno più dal 2010 al 2019: +359 milioni di euro il saldo. Profondo rosso per la Premier (-6,488 mld), in negativo anche Serie A (-1,218 mld), Liga (-800 mln) e Bundesliga (-758). Interessante in questo senso la classifica per club: nell’ultimo decennio Lille (+249 mln) e Monaco (+215 mln) sono le società che hanno avuto il miglior saldo, quindi il Genoa (+193 mln, +25 nel 2019), quinta l’Udinese (+169 mln), nona l’Atalanta (+109 mln). La differenza peggiore fra entrate e uscite dal 2010 a oggi spetta invece al Manchester City (-1,091 miliardi di euro), seguito da PSG (-901 mln) e Manchester United (-833 mln).
Negli ultimi dieci anni, infine, il maggior flusso di denaro si è registrato dalla Premier alla Ligue 1 (1,246 mld). Il campionato inglese è stato anche il miglior finanziatore della serie A (729 milioni) mentre i club italiani hanno soprattutto investito in Olanda (284 mln) e Liga (244 milioni).