Calciomercato 2018, Napoli: cosa serve ai partenopei

Faouzi Ghoulam e Jorginho Faouzi Ghoulam e Jorginho - Foto Antonio Fraioli

Dopo un secondo posto ottenuto con 91 punti e con la consapevolezza di aver dato del filo da torcere, fino all’ultimo, alla Juventus di Allegri, si è chiusa l’avventura di Maurizio Sarri sulla panchina del Napoli. De Laurentis per il nuovo Napoli ha scelto di affidarsi all’esperienza e al carisma di Ancelotti: sarà il nuovo mister a dettare le linee guida a Giuntoli per operare sul mercato e verosimilmente ci saranno tanti cambiamenti nella rosa.

PORTIERI

Un altro addio avvenuto in questi giorni è quello di Pepe Reina: il portiere ha firmato un contratto con il Milan. Il Napoli perde molto dal punto di vista del carisma e della personalità con il trasferimento dello spagnolo, ma può finalmente trovare un portiere in grado di offrire maggiori garanzie dal punto di vista tecnico. I nomi accostati con maggior insistenza ai partenopei sono quelli di Leno (tedesco classe ’92 in forza al Bayer Leverkusen) e di Rui Patricio: in queste ultime ore Giuntoli sembra aver definitivamente scelto il secondo che è pronto a salutare lo Sporting Lisbona per trasferirsi al Napoli.

DIFENSORI

La difesa è il reparto che probabilmente verrà toccato meno da Giuntoli, infatti Ancelotti può ritenersi soddisfatto del pacchetto difensivo azzurro e ha chiesto giusto qualche rinforzo tra le seconde linee. Comunque non sono esclusi ribaltoni anche dietro soprattutto perché potrebbero esserci offerte per Koulibaly ed Hysaj (significativo l’interessamento per Vrsalijko in caso di addio dell’albanese): non resta che aspettare che il calciomercato entri nel vivo.

CENTROCAMPISTI

Ben più complessa la situazione in mediana per gli azzurri con Hamsik e Jorginho che sembrano pronti all’addio: il primo direzione Cina mentre il secondo direzione Manchester City. Giuntoli saprà comunque non farsi trovare impreparato visto che sono molti i centrocampisti che sta valutando in questi giorni. Sono caldissimi in entrata i nomi di Leandro Paredes (ex-Roma in forza allo Zenit), Fabian Ruiz (talento classe ’96 del Betis Siviglia) e Moussa Dembele (mediano del Tottenham che giocare il mondiale con il Belgio) con il miraggio Arturo Vidal sullo sfondo.

ATTACCANTI

Il primo probabile acquisto sembra essere Simone Verdi, infatti dopo il rocambolesco mancato trasferimento a gennaio, il giocatore del Bologna sembra propenso ad accettare il trasferimento alla corte di Ancelotti. Lo stesso allenatore valuterà Ounas così da capire se tenerlo o no. Tra le priorità del mercato c’è l’acquisto di un centravanti di statura internazionale: i tifosi azzurri coltivano il sogno Benzema e chissà che con il lavoro incrociato del duo Giuntoli-Ancelotti questo sogno non diventi realtà.