Youth League 2021/2022, la Juventus batte il Chelsea e conquista il primato nel girone

Uefa Youth League Logo

La Juventus passa 3-1 a Londra contro il Chelsea nel match valevole per la quinta giornata della fase a gironi della Youth League 2021/2022 grazie alle reti di Soulé, Miretti e Turchi; inutile il gol nel finale di Haigh. In virtù di questo successo i bianconeri conquistano il primo posto matematico nel girone.

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH

La formazione ospite si rende protagonista di un perfetto avvio di partita tant’è che, dopo appena due minuti di gioco, passa in vantaggio grazie alla rete realizzata da Matìas Soulè su assist di Chibozo. I Blues accusano il colpo e fanno molta fatica a reagire, tentando soltanto delle velleitarie conclusioni dalla distanza con Webster e Haigh. I bianconeri, invece, attendo il momento giusto per colpire in contropiede e al 31′ conquistano un calcio di rigore per il fallo di Hall su Turco: Fabio Miretti si presenta sul dischetto, con freddezza, spiazza Bergstrom firmando il raddoppio. Nel finale di primo tempo c’è spazio anche per il terzo gol dei ragazzi di Andrea Bonatti che, grazie a Nicolò Turchi, vanno a riposo sul confortante parziale di 3-0.

Nella ripresa il Chelsea, dopo aver effettuato una serie di sostituzioni, si riversa in massa nella metà campo avversaria nel disperato tentativo di riaprire la gara. La Juventus, dal suo canto, amministra l’ampio vantaggio e in fase difensiva si affida ad un ottimo Senko, che neutralizza qualsiasi conclusione avversaria. I più attivi nel club inglese sono sempre Webster e Haigh, che però non riescono a concretizzare le rare occasioni costruite. Al 90′ Joe Haigh sfonda il muro eretto dai bianconeri e non permette loro di mantenere la rete inviolata, ma la Juventus porta comunque a casa un importantissimo successo che vale il primo posto matematico nel girone.

L’autore: /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.