Torneo di Viareggio femminile 2020: la Juventus batte 3-2 la Roma e si conferma campione

La Juventus supera la Roma 3-2 nella finale della seconda edizione del Torneo di Viareggio femminile 2020 e si conferma campione. Le bianconere hanno costruito il loro successo tutto nel primo tempo con le reti di Musolino, Toniolo e Bragonzi, mentre a nulla sono servite le marcature giallorosse di Landa e Pacioni, arrivate quando ormai era troppo tardi.

Il primo tempo è tutto di marca bianconera, infatti le ragazze allenate da Spugna dominano nettamente la partita senza lasciare il minimo spazio all’iniziativa giallorossa. La Juventus va subito in vantaggio al 12′ con Maria Letizia Musolino che, su calcio di punizione, batte Ghioc grazie anche ad una deviazione della barriera; il raddoppio bianconero è solo questione di pochi minuti, infatti, al 17′ è Martina Toniolo a trovare il gol, anche in questo caso su una punizione dal limite dell’area. La Roma prova a farsi vedere nella metà campo avversaria, ma a colpire è nuovamente la squadra in vantaggio con Asia Bragonzi che, con il piatto destro, supera Ghioc in uscita dai pali.

Nella ripresa le giallorosse entrano in campo con la giusta mentalità, attaccando sin da subito alla ricerca di un gol che possa riaprire la gara. Dopo svariati tentativi Landa, la migliore nella Roma, supera Caiazzo in area di rigore e scaglia verso la porta un potente sinistro che si insacca sotto la traversa, dove Beretta non può arrivare. La formazione di Melillo continua a spingere e all’85’ accorcia ancora le distanze grazie al colpo di testa di Pacioni sugli sviluppi di un calcio di punizione, rendendo il finale molto infuocato. Alla fine, nonostante qualche brivido di troppo, la Juventus porta a casa la vittoria e si conferma campione nel Torneo di Viareggio femminile.