Usain Bolt: “Non ho avuto una vera chance nel mondo del calcio”

Usain Bolt - Foto Colombo/Fidal

Come è noto, Usain Bolt dopo aver detto stop alla splendida carriera nel mondo dell’atletica leggera, ha provato anche a sfondare nel mondo del calcio, ma lamenta di non aver ricevuto una vera e propria occasione dai vari club che si erano mostrati interessati: “Penso di non aver avuto una vera e propria occasione. Non ho fatto esattamente quello che volevo fare. Ma credo che ne sarai stato capace. Si tratta comunque di una di quelle cose che ti perdi nella vita. E devi semplicemente voltare pagina. Mi capita di pensarci, perché amo il calcio ed è una cosa che mi sarebbe piaciuto fare. Ho ricevuto delle chiamate dopo quell’esperienza in Australia da persone che mi chiedevano se volevo davvero tornare a giocare a calcio, ma poi col tempo, l’età e la mia famiglia. beh, è passato. Mi capita di pensarci. Credo che non abbiamo lavorato come avremmo potuto. Non voglio dire che non abbiamo lavorato, ma l’abbiamo fatto nel modo sbagliato. Sicuramente è stata un’esperienza positiva e diversa dall’Atletica, ma ora mi dedico ad altro”.