Tifosi prendono a bastonate calciatori, Fiesole Calcio: “Illegittimi i daspo a nostri tesserati”

“La Ssd Fiesole calcio, non avendo trovato alcun riscontro alla ricostruzione dei fatti così come riferiti ai media e da essi riportati, ritiene illegittimo il daspo applicato nei confronti dei quattro propri atleti, i quali sono rimasti del tutto estranei agli scontri”. Inizia così il comunicato della società toscana dopo che quattro sui giocatori sono stati colpiti da daspo nell’ambito delle indagini sull’aggressione, con tanto di bastonate, ad alcuni calciatori e componenti dello staff tecnico della Rondinella. Il Fiesole spiega che i propri tesserati non hanno partecipato alle violenze, con tre che hanno solo assistito e con uno che addirittura si sarebbe trovato negli spogliatoi. “Per le ragioni esposte, la Ssd Fiesole calcio non accetta di essere ritenuta in alcun modo responsabile o addirittura complice di fatti di violenza avvenuti”, si legge ancora nella nota del club. Oltre ai quattro giocatori, anche due tifosi sono stati colpiti da daspo, sempre con l’accusa di lesioni e percosse.