Superlega, governo britannico pronto a revocare permesso di lavoro a chi aderisce

Foto Josh Hallett - CC BY 2.0

Continua la guerra del governo britannico alla Superlega e a tutte le eventuali iniziative “secessioniste”. Come riporta il The Times, infatti, il ministero degli Interni dell’esecutivo di Sua Maestà sarebbe in procinto di approvare una riforma in materia di permessi di lavoro, necessari ai giocatori stranieri per giocare in Premier League. Con l’appoggio della FA, infatti, si andrebbe verso la revoca del work permit ai giocatori stranieri e agli allenatori che aderiranno a iniziative come la Superlega. Qualora dovesse entrare in vigore un provvedimento del genere, ci tratterebbe di un pesante deterrente a progetti divisivi come la Superlega.