Siena, violenza sessuale di gruppo: chiesti sei anni per Portanova

Manolo Portanova Manolo Portanova - Foto Antonio Fraioli

Nicola Marini ha fatto le sue richieste nel corso dell’udienza, con rito abbreviato, davanti al gup del tribunale di Siena, Ilaria Cornetti, nell’ambito del procedimento sulla presunta violenza sessuale di gruppo che avrebbe subito una ragazza nel corso di una festa in un’abitazione del centro storico della città del Palio nella notte tra il 30 e il 31 maggio del 2021. Il pubblico ministero ha chiesto sei anni di condanna per Manolo Portanova, ventiduenne calciatore del Genoa, e per suo zio Alessio Langella (ventiquattro anni) e rinvio a giudizio per Alessandro Cappiello (venticinque anni). I tre devono rispondere del reato di violenza sessuale di gruppo. Per un altro indagato, all’epoca non ancora maggiorenne, procederà il tribunale dei minorenni di Firenze.