Serie B, elezione presidente: altra fumata nera, non raggiunto il numero legale

Carlo Tavecchio e Claudio Lotito -Foto Antonio Fraioli

Altra fumata nera per l‘elezione del presidente della Lega Serie B. Nell’assemblea elettiva di venerdì 31 luglio sono state tredici le società presenti mentre per raggiungere il numero legale e procedere con la votazione ce ne sarebbero volute quindici sulle ventidue complessive. Proprio nella giornata odierna scadeva l’ultimatum del Consiglio federale della Federcalcio per eleggere il nuovo presidente dopo le dimissioni di Andrea Abodi. Adesso la situazione è la seguente: venerdì prossimo, 4 agosto, il Consiglio si riunisce e dovrebbe procedere al commissariamento anche della Lega di B, dopo quello della Lega di A (con a capo il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio). Però occhio alle sorprese perché secondo fonti interne alla Figc il Consiglio potrebbe anche decidere di concedere un altro mese di tempo alla Serie B di eleggere il presidente.