Serie B 2020/2021, il Venezia vince in rimonta contro la Reggiana per 2-1

Serie B 2018-2019 Logo

Il Venezia vince in rimonta contro la Reggiana nella ventiseiesima giornata di Serie B 2020/2021. All’iniziale vantaggio di Libutti risponde Aramu con una doppietta. Gli uomini di Zanetti scavalcano il Monza e si portano a una sola lunghezza dall’Empoli capolista, mentre la Reggiana resta a 28 punti al quindicesimo posto in classifica a pari merito con il Vicenza.

LA CRONACA – Ritmi elevati nelle prime battute di gioco con la Reggiana che prova subito a farsi vedere nella metà campo avversaria: Lunetta ruba il pallone a Mazzocchi, poi salta Svoboda con un tunnel ed entra in area di rigore. Da posizione defilata cerca il cross verso il centro, ma c’è una deviazione in calcio d’angolo. Assedio degli ospiti che si rendono pericolosi con uno straripante Lunetta che, entrato in area di rigore, calcia col mancino in diagonale, ma Pomini si distende tenendo a galla il Venezia, e poi su un calcio di punizione in cui ancora Lunetta appoggia di testa all’indietro nella zona di Varone che prova la botta col destro da posizione centrale: respinge la difesa veneta. Al 20′ però arriva la rete del meritato vantaggio per gli emiliani con Libutti:  il numero 17 granata non dà scampo al diretto marcatore Di Mariano e, con l’esterno destro da posizione defilata, spiazza Pomini. Il Venezia cerca subito di reagire con il cross di Mazzocchi verso Aramu, la difesa della Reggiana fa buona guardia concedendo un calcio d’angolo ai padroni di casa. Continua a provarci la squadra di Zanetti:  pallone messo in area di rigore da Aramu per lo stacco di testa di Di Mariano che, da distanza ravvicinata, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. La Reggiana si barrica all’interno della propria metà campo favorendo l’iniziativa del Venezia con la squadra di Zanetti che è decisa a trovare il pareggio prima dello scadere del primo tempo. Pareggio che arriva proprio nell’ultimo minuto della prima frazione dopo che Lunetta atterra in area di rigore Esposito. L’arbitro non ha dubbi e assegna calcio di rigore: dagli undici metri Aramu non sbaglia e firma l’1-1.

Nella ripresa si rifà vedere la Reggiana con il cross di Siligardi dalla corsia di destra, Laribi colpisce il pallone di testa da zero metri senza però riuscire ad impensierire Pomini. Dal 54′ in poi inizia l’assedio dei padroni di casa. Clamorosa traversa di Aramu che va ad un passo dal 2-1 e al 60′ altra traversa del Venezia: sugli sviluppi del corner, Forte colpisce il pallone di testa trovando la respinta sfortunata del legno della porta difesa da Venturi. Risultato che si sblocca nuovamente al 74′ con la doppietta di Aramu: padroni di casa che completano la rimonta con il tocco di Forte per Johnsen, che sguscia via sulla destra mettendo un gran pallone a ridosso dell’area piccola per Aramu che, da due passi, non può sbagliare.