Serie B 2020/2021: Tabanelli risponde a Folorunsho, tra Frosinone e Reggina è 1-1

Stadio Benite Stirpe Frosinone Lo stadio Benite Stirpe di Frosinone - Foto Antonio Fraioli

Il Frosinone riprende la Reggina nel finale di gara nel match del Benito Stirpe valevole per la diciannovesima giornata del campionato di Serie B 2020/2021: all’iniziale vantaggio calabrese siglato da Michael Folorunsho risponde la rete realizzata su calcio di rigore da Andrea Tabanelli a pochi minuti dal termine. In virtù di questo risultato i ciociari restano fuori dalla zona playoff con 27 punti, mentre i calabresi salgono a 18 a ridosso della zona playout.

LE PAGELLE DEL MATCH

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH

Sotto il temporale dello stadio Benito Stirpe è la formazione ospite ad avere il migliore approccio alla partita, facendo subito vedere in avanti con Jeremy Menez e Di Chiara. Quest’ultimo, dopo una prima fase di studio, tenta due interessanti conclusioni mancine dalla distanza, impegnando un Bardi sempre molto attento e pronto a respingere ogni minaccia. I ciociari fanno molta fatica ad imbastire delle trame di gioco offensive, mentre gli amaranto crescono con il passare dei minuti e al 29′ passano in vantaggio grazie alla rete realizzata da Michael Folorunsho che, servito in area da Menez, infila la sfera alle spalle di Bardi con un piattone destro. Si torna negli spogliatoi sul punteggio di 1-0 a favore dei ragazzi di Marco Baroni.

Nella ripresa il tecnico gialloblù Alessandro Nesta prova a dare la scossa ai suoi attraverso dei cambi, ma la Reggina chiude bene gli spazi per poi tentare di colpire in contropiede. La gara inizia ad innervosirsi e il direttore di gara Serra è costretto ad estrarre molti cartellini gialli per placare gli animi. Il Frosinone non si arrende, ma l’unico a provarci con maggiore convinzione è Kastanos che, in più di un’occasione, mette in difficoltà Plizzari, subentrato nella ripresa al posto dell’infortunato Nicolas. Nel finale di gara gli sforzi dei padroni di casa vengono ripagati quando all’84’ Rohden subisce un fallo di Lakicevic in area e conquista un calcio di rigore: dal dischetto si presenta Andrea Tabanelli che, con grande freddezza, spiazza l’estremo difensore avversario e sigla il gol del pari.