Monza, Stroppa sull’andata playoff contro il Pisa: “Scenderemo in campo per vincere senza pensare al ritorno”

Stadio Brianteo, Monza - Foto Simonemb

Il tecnico del Monza, Giovanni Stroppa, ha parlato delle sue sensazioni prima del match d’andata della finale dei playoff di Serie B contro il Pisa. In primo luogo l’allenatore si è concentrato sull’importanza del match: “E’ sicuramente la più importante dell’anno, sono due partite che valgono la A, decidono la stagione”. Sempre sulla partita contro i toscani poi aggiunge: “Scenderemo in campo per vincere senza pensare al ritorno. Non ho strategie diverse, almeno per la prima partita. La squadra ha dimostrato di stare bene sia a livello fisico che mentale, quel che mi sembra assurdo è giocare dopo tre giorni a Pisa, vuol dire che bisognerà gestire le forze per la seconda gara”.

Qualche battuta anche sulla società e sui dirigenti, sempre vicini alla squadra a detta del tecnico Stroppa: “A ogni vigilia siamo con il dottor Galliani, ci sono sempre stati vicini. Alla squadra  Berlusconi ha detto le stesse cose che mi dice sempre al telefono, ieri ha fatto più o meno lo stesso discorso che aveva fatto prima del Brescia”. Infine sugli avversari Stroppa ha dichiarato: “Stimo D’Angelo da sempre, sta portando a casa un lavoro di più anni, anche individualmente il Pisa non è male, ma io voglio guardare alla mia squadra. Se noi non mettiamo in campo il meglio usciamo con le ossa rotte, non dimentichiamo che la partita di ritorno in casa l’abbiamo persa per errori banali”.