Buffon: “Terzo portiere in Nazionale? Per come sto adesso sarebbe troppo penalizzante per me”

Gianluigi Buffon Gianluigi Buffon - Foto Antonio Fraioli

Gigi Buffon non intende arretrare di un millimetro. Il portiere classe 1978 è ancora tra i protagonisti alla sua età col Parma in Serie B e alla domanda di un possibile ritorno in Nazionale come terzo portiere, risponde con fermezza: “Non ho rimpianti in Nazionale. Mi disturba quando mi chiedono cosa farei se mi convocassero. So cosa significa l’importanza del gruppo, bisogna lasciare il ct Mancini libero di fare le proprie scelte senza rompimenti. E nessuno mi deve fare nessun regalo. Se riesco me li faccio da solo. Posso anche pensare che per come sto adesso fare il terzo portiere sia troppo penalizzante”.

E sui playoff: “Non saranno commessi errori. Il problema è che si giocherà contro una squadra fortissima. Di conseguenza ci sta anche che l’Italia possa non qualificarsi”.