Brescia, Cellino scatenato: niente accordo con Corini, reintegrato Inzaghi

Stadio Mario Rigamonti di Brescia - Foto Валерий Дед CC BY 3.0 Stadio Mario Rigamonti di Brescia - Foto Валерий Дед CC BY 3.0

Prosegue il valzer degli allenatori in casa Brescia, dove Massimo Cellino conferma di essere un presidente molto attivo sotto questo punto di vita. A sette giornate dalla fine del campionato, la panchina era stata affidata ad Eugenio Corini con l’obiettivo della promozione in Serie A. Una volta fallita vista l’eliminazione nei playoff contro il Monza, il patron delle rondinelle si è dunque seduto al tavolo per pianificare il futuro. Ovviamente è stata data la precedenza a Corini, ma non si è riusciti a trovare un accordo economico e dunque si è proceduto all’esonero. Al suo posto è stato reintegrato Pippo Inzaghi con il suo staff. “Sono felice” ha dichiarato Cellino.