Vicario: “Felice di essere rimasto all’Empoli, per il futuro c’è tempo”

Guglielmo Vicario Guglielmo Vicario - Foto LiveMedia/Lisa Guglielmi

Guglielmo Vicario, portiere dell’Empoli, ha parlato della sua stagione all’emittente Antenna 50 durante il programma Azzurro Mania: “Credo che un club migliore dell’Empoli non mi potesse capitare nella mia carriera. È stato un incontro fantastico lo scorso anno, sono fiero e sono orgoglioso di essere rimasto. Quando l’Empoli ha esercitato il diritto di riscatto per me è stata una grande gioia. Adesso sono concentrato sul presente, per il mio futuro ci sarà tempo”. Al portiere poi è stato chiesto di scegliere la sua parata più bella da quando veste la maglia del club toscano: “Se devo scegliere, dico quella della scorsa stagione allo Stadium contro la Juventus su Chiesa mentre quest’anno direi quella su Banda contro il Lecce. La chiamata della Nazionale è stata una grande emozione e comunque devo ringraziare tutti i miei compagni che hanno permesso questo perché senza il loro contributo non sarebbe stato possibile”.

Vicario ha concluso l’intervento soffermandosi sulla recente sconfitta contro il Milan: “Con il Milan abbiamo fatto una grande prova ma ci è mancato quel pizzico di fortuna che ci porta a fare punti. Abbiamo già analizzato gli errori e siamo concentrati per la prossima gara con il Torino, dobbiamo andare là mostrando la nostra identità e con la mentalità di essere umilmente ambiziosi. Vedo un gruppo di ragazzi molto motivato, coeso, che lavora in grande armonia. Siamo molto legati a Mister Zanetti e crediamo che con il lavoro ci toglieremo delle belle soddisfazioni”.