Verona-Lazio 1-5, Inzaghi: “Era importante vincere, non vogliamo arrivare quarti”

Lazio, Simone Inzaghi FOTO ANTONIO FRAIOLI

Per noi era importante la vittoria di questa sera, non vogliamo arrivare 4°, la squadra non lo merita per quel che ha fatto. Si è vista la Lazio che conoscevamo prima, con i cambi in panchina e la rosa adeguata per fare queste gare”. Lo ha dichiarato il tecnico della Lazio Simone Inzaghi dopo la vittoria con l’Hellas Verona che rilancia i biancocelesti al 3° posto. “Se c’è un accordo tra Immobile e Luis Alberto sui calci di rigore? Sono talmente legati che sia un patto tra di loro. Hanno entrambi record da battere – ha detto l’allenatore a Sky Sport – ma sanno che se non avessero i loro compagni non potrebbero puntare a questi obiettivi. Sono orgoglioso della vittoria in Supercoppa e della qualificazione in Champions League, ma soprattutto di un percorso di 4 anni. Dispiace che non ci siano i nostri tifosi, un grande traino per noi grazie all’ambiente unito e coeso anche in trasferta. Speriamo che a settembre possano tornare allo stadio”. Una chiosa sugli infortunati di lungo corso: “C’è la speranza di recuperare Leiva e Lulic a settembre, dopo il ritiro ad Auronzo di Cadore”, ha concluso Inzaghi.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.