Udinese-Torino, Juric: “Oggi non abbiamo dominato, ma sono strafelice per il carattere che abbiamo messo”

Ivan Juric Ivan Juric - Foto LiveMedia/Ettore Griffoni

Il tecnico del Torino, Ivan Juric, ha parlato dopo la vittoria arrivata sul campo dell’Udinese per 1-2. Ecco le sue parole: “Il gol di Pellegri? Oggi abbiamo sofferto, dobbiamo essere onesti, ci sono partite che abbiamo dominato e non abbiamo portato a casa il risultato. Oggi l’Udinese ha fatto bene, ma il gol di Pellegri è bello, da attaccante, adesso speriamo che Pietro migliori e non si fermi più. Ha una potenza incredibile. Finalmente Ola Aina? Il primo gol fantastico, abbiamo sfruttato la superiorità numerica, gesti tecnici importanti, un bel gol. Sapevamo che Pellegri veniva da anni difficili, con tantissimi infortuni. Da gennaio si è messo bene con la testa, ma era comunque bloccato. Ha margini di miglioramenti allucinanti, è un ragazzo che ha capito come deve lavorare, curarsi, mangiare, speriamo che non avrà più problemi. Io ci credo davvero, da quando aveva 15 anni, ha doti da grande attaccanti. Ricordiamo che è uscito per crampi”.

E ancora: “Singo titolare? Gioca Aina, ha fatto una grandissima partita. Aina è un giocatore bellissimo se è a posto. Ora gioca lui, quando migliorerà Singo, giocherà lui. La mia squadra non è fisica, mi devo adattare alle caratteristiche, ma non è la fisicità principale. Ci dobbiamo adattare, migliorare, lavorare sulle posizioni, ma non è una squadra fisica, questo è sicuro. Radonjic in panchina? Dipende, a volta entra, a volte dall’inizio. Lui è un fantastista. A volte fa gol fantastici, a volte fa errori allucinanti. Le scelte vanno fatte anche a seconda delle partite. Negli spazi ristretti magari fa difficoltà, però deve lavorare tanto. Ricci? Ha fatto meglio Linetty credo oggi, lui è tecnico, sa giocare bene, ma deve trovare la forma migliore. Deve crescere sicuramente nelle altre cose. Ricci lo aspettiamo, tra infortuni, malattie varie, deve ritrovare la forma però. Poi si guarda tutto attraverso il risultato. L’Udinese mi è piaciuta. Oggi io vedevo loro e mi sono piaciuti tanto, come giocavano. Sono strafelice per il carattere, le nostre azioni, ma abbiamo dominato il loro centrocampo? Assolutamente no”.