Torino, Vagnati: “Con Juric siamo uniti, fatte operazioni di mercato importanti”

Andrea Belotti, Torino - Foto Antonio Fraioli Andrea Belotti, Torino - Foto Antonio Fraioli

“Queste operazioni vengono da lavoro pregresso. Sono contento perché per tutti abbiamo un diritto di riscatto”. Così Davide Vagnati, direttore sportivo del Torino, intervistato da Sky Sport, al termine del calciomercato. “Zima è arrivato a titolo definitivo e ha grandi potenzialità, Praet e Brekalo sono due operazioni importanti che possiamo valorizzare”. Il ds è tornato sulle dichiarazioni rilasciate qualche giorno fa da Juric. Siamo uniti – ha detto Vagnati – il mister è una persona chiara e schietta, ma io sapevo che il presidente avrebbe migliorato la squadra. Non era scontato fare tre operazioni del genere all’ultimo giorno di mercato. Abbiamo una rosa competitiva e siamo in tanti. C’è qualità, tutti devono mettersi a disposizione del mister e dimostrare che si meritano il posto. Quest’anno nel Torino la competitività sarà alta. Belotti? Non è mai stato vicino all’Inter, non c’è mai stato l’accordo tra le società. Per noi Andrea è un giocatore importante, cercheremo di parlare con lui per il rinnovo. Amrabat? È un giocatore importante ma abbiamo preso Pobega e c’è Lukic: siamo contenti così”.