Torino, Mandragora: “Servono 25 leader. Juric mi ha impressionato”

“Per raggiungere gli obiettivi non servono quattro o cinque leader, ma 25 e c’è bisogno di gente che abbia voglia di migliorarsi: vogliamo dimostrare e non parlare, lavorando con grande intensità“. Queste le parole di Rolando Mandragora ai microfoni di Torino Channel nel bel mezzo della preparazione con il nuovo tecnico, Ivan Juric. E sull’ex Verona: “Mi ha impressionato per la sua cura dei dettagli e per il modo in cui crea entusiasmo e mi piace molto la sua concezione del lavoro. In ogni esercizio ci chiede grande intensità, speriamo di raggiungere grandi traguardi insieme. Dopo due stagioni negative, è tempo di voltare pagina: “Innanzitutto dobbiamo fare più punti possibili per portarci in una situazione tranquilla, poi penseremo ad altro e vogliamo toglierci soddisfazioni importanti, per noi e per questa splendida piazza che pretende tanto ma che è anche pronta a sostenere e a dare tanta carica“. E Belotti? Lo aspettiamo per abbracciarlo, può darci una grande mano, l’auspicio del centrocampista.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio