Torino-Bologna, Mazzarri: “Partita stregata, noi meno brillanti”

Il Bologna ha finalizzato meglio di noi mentre per noi è stata una partita stregata soprattutto nel primo tempo. Dopo otto risultati consecutivi non possiamo farci male da soli criticando per una sconfitta. Palacio oggi sembrava Maradona e noi siamo stati meno brillanti del solito”. Questo il commento post partita di Walter Mazzarri al termine di Torino-Bologna 2-3, anticipo della ventottesima giornata di Serie A.

Nella fase difensiva, che è stata la nostra forza, siamo stati meno precisi del solito – ha aggiunto il tecnico granata ai microfoni di Dazn – Sembrava scritto che oggi avremmo perso e l’abbiamo fatto anche con un po’ di sfortuna. Abbiamo commesso errori banali e con le ripartenze ci hanno fatto male. Ci sta sbagliare una partita ma dispiace perché abbiamo creato presupposti per pareggiarla almeno”.

Sulla scelta di lasciare in panchina Iago Falque dal primo minuto, Mazzarri ha poi concluso: “Conosco la condizioni della mia squadra e so chi far giocare. Era difficile giocare con tre attaccanti contro questo Bologna e quando ho fatto entrare Iago Falque abbiamo subito le ripartenze che hanno portato ai gol”.