Serie A, l’Atalanta è matematicamente in Champions League: decisiva la vittoria contro il Genoa

Gian Piero Gasperini - fotomenis.it

Obiettivo raggiunto per l’Atalanta. La squadra di Gasperini batte per 3-4 il Genoa a Marassi e conquista la qualificazione alla prossima edizione di Champions League con una giornata ancora da giocare. Gli orobici chiudono la pratica già nel primo tempo: i gol di Zapata al 9′, di Malinovskyi al 26′ e di Gosens in chiusura di frazione, fanno rientrare le squadre nello spogliatoio sul risultato di 0-3. Nel secondo tempo ci prova Shomurodov a riaprire il match, ma poco dopo Pasalic arrotonda ulteriormente il risultato. Il Genoa reagisce ancora e accorcia con il rigore di Pandev e la doppietta di Shomurodov all’84’, ma non basta. La Dea sale così a 78 punti, assicurandosi la qualificazione alla Champions League per il terzo anno consecutivo. Un risultato incredibile per una squadra che fino a qualche stagione fa veniva considerata una “piccola”, ma che col tempo ha acquisito sempre di più lo status di certezza del massimo campionato italiano.