Serie A, classifiche a confronto dopo la quindicesima giornata: Roma a -14 rispetto a un anno fa

di - 10 dicembre 2018
Tifosi Roma - Foto Antonio Fraioli

Termina anche la quindicesima giornata di Serie A ed è tempo di mettere a confronto le classifiche di questa stagione rispetto alla scorsa giunti allo stesso punto. A far scalpore è il crollo della Roma, che di questi tempi appena un anno fa aveva 35 punti e si trovava al quarto posto, a sole quattro lunghezze dalla vetta, mentre adesso si trova a quota 21 fuori dalla zona coppe e in grave crisi di risultati. Quattordici punti in meno devono far riflettere la dirigenza giallorossa su quali errori siano stati commessi.

Se una faccia della Capitale piange, l’altra di certo non può sorridere: anche la Lazio si trovava a quota 35 dopo il quindicesimo turno della scorsa stagione e con i 25 punti e quattro pareggi consecutivi è di meno dieci il saldo negativo nel confronto tra le ultime due annate. Dieci punti in meno anche per il Bologna, che lo scorso anno a quota 21 aveva di fatto blindato già la salvezza e oggi con 11 punti è invece in zona retrocessione.

Veniamo alle note liete: la Juventus, dopo un avvio strepitoso con quattordici vittorie e un pareggio si trova a quota 43, sei punti in più rispetto allo scorso anno. Bene anche il Sassuolo, a +10, e il Milan, che vanta cinque punti in più rispetto a un anno fa. Nemmeno a dirlo, insieme alla Roma, almeno sul campo è del Chievo il saldo peggiore: -14 anche per i veneti, che fin qui non hanno ancora vinto e che a inizio dicembre scorso avevano già portato a casa 20 punti. Considerando la penalizzazione in classifica, sono ben 17 i punti di differenza.

© riproduzione riservata