Serie A, classifiche a confronto dopo la 16ma giornata: Lazio 11 punti sopra, Napoli -17

Lazio, esultanza 2019-2020 - FOTO ANTONIO FRAIOLI

La classifica di Serie A a confronto con quella della stagione scorsa dopo la 16° giornata. L’Inter di Conte, nonostante il pareggio con la Fiorentina, sta facendo comunque meglio dell’anno scorso con 7 punti in più. La Juventus, invece, ha 7 punti in meno ma divide comunque la testa della classifica con i nerazzurri con 39 punti all’attivo. I già citati gigliati, invece, hanno 5 punti in meno rispetto alla scorsa stagione. La Vecchia Signora ha vinto 3-1 contro l’Udinese che non sta vivendo un momento felice ma ha comunque 2 punti in più rispetto al 2018, dove ne avevano 13. La Lazio ha espugnato Cagliari e segue a soli tre punti le capoliste, Inzaghi può vantare ben 11 punti in più. I sardi sono stati beffati nel finale dai biancocelesti ma restano la sorpresa del campionato con 29 punti, 12 in più rispetto alla 16° giornata dell’annata passata. La Roma è momentaneamente in zona Champions con i suoi 32 punti, Fonseca ha fatto meglio di 8 punti. I giallorossi hanno sconfitto per 3-1 la Spal, ultima in classifica, con 9 punti, 7 in meno. In questo momento dell’anno, l’anno scorso, il Bologna era pericolosamente in zona retrocessione con 12 punti, ora la truppa di Mihajlovic ne ha 19.

L‘Atalanta dei miracoli in Europa continua a migliorarsi un passetto alla volta ed è in attivo di 4 punti con 28 che le stanno valendo la sesta piazza, leggermente meglio anche il Parma che ha espugnato il San Paolo e ha fatto meglio di 3 punti rispetto alla passata stagione. Napoli in crisi nera e con ben 17 punti in meno rispetto al 2018, solamente ottavo con 21 punti, vediamo se Gattuso riuscirà a risollevare i partenopei. L’anno scorso “Ringhio” sedeva sulla panchina del Milan che poteva vantare 6 punti in più, 27 rispetto agli attuali 21. Nemmeno Genoa sta vivendo un bel momento con entrambe le squadre che stanno facendo peggio. I blucerchiati avevano 23 punti, ore 15, mentre il Grifone 16 ed ora 11. Era partito meglio il Sassuolo nella stagione scorsa dove aveva già messo in cascina 24 punti, mentre quest’anno ne ha 16. Appena peggio il Torino con 21, rispetto ai 22 del 2018. Avvio lento, anche quest’anno, per i granata che poi avevano ingranato nella seconda parte di campionato.

 

About the Author /

A 6 anni i primi calci a un pallone, a 12 le prime pedalate in sella a una Bianchi e non ci è voluto molto a capire che quelli erano i miei due mondi e che avrei dovuto raccontarli, scrivendo i gol dei campioni e le imprese degli eroi su due ruote. A 20 anni mi ritrovo a studiare presso la facoltà di Scienze della Comunicazione a Bologna