Serie A 2021/2022, statistiche terza giornata: solo un pareggio tra Napoli e Juventus nelle ultime 16 sfide

Luciano Spalletti - Foto Antonio Fraioli

Sabato 11 settembre alle 15,00 la partita Empoli-Venezia apre la terza giornata di Serie A: le due squadre si sono affrontate in campionato solo nella stagione 1998/1999, il 9 maggio 1999 in questo stadio la gara finì 2-2. Alle 18,00 primo big match Napoli-Juventus: negli ultimi 16 scontri diretti giocati nel torneo vi è stato un solo pareggio datato 2 aprile 2017 (1-1 nell’ex stadio San Paolo), per il resto cinque vittorie azzurre e 10 successi bianconeri. Arbitra Massimiliano Irrati, alle 20,45 l’Atalanta ospita la Fiorentina: i nerazzurri si sono aggiudicati 30 delle 116 partite disputate contro i viola in Serie A (37 pareggi e 49 sconfitte), la formazione di Gasperini ha trionfato più volte solo con Lazio e Bologna (36 vittorie).

Domenica 12 settembre alle 12,30 la Sampdoria riceve l’Inter: i nerazzurri hanno ottenuto i tre punti in sette delle ultime otto gare di campionato contro i blucerchiati, l’unica sconfitta è arrivata proprio in questo stadio il 6 gennaio 2021 (2-1). Dirige il match Daniele Orsato che manca come arbitro centrale in una partita della beneamata dal 28 aprile 2018 (Inter-Juventus 2-3): il fischietto nato a Montecchio Maggiore in quel derby d’Italia nel primo tempo espulse Vecino (giallo trasformato poi in rosso dal VAR) e nella ripresa graziò Pjanic già ammonito dopo un fallo su Rafinha.

Alle 15,00 il Genoa fa visita al Cagliari: la compagine di Semplici ha perso tutte le ultime tre gare giocate nel torneo contro il grifone sempre per 1-0, nei precedenti 12 confronti con la squadra di Ballardini in Serie A invece i sardi non avevano trovato il gol una sola volta ottenendo sei vittorie, due pareggi e quattro sconfitte. Contemporaneamente si disputa il match Spezia-Udinese: il 30 settembre 2020 gli aquilotti hanno trionfato per la prima volta nel massimo campionato 2-0 alla Dacia Arena mentre il 31 gennaio 2021 in questo stadio i friulani hanno vinto 1-0.

Il Torino ospita la Salernitana: nel campionato di Serie A 1947/1948 la formazione allenata attualmente da Juric vinse 7-1 il 16 novembre 1947 allo stadio Filadelfia e nel girone di ritorno trionfò 4-1. La compagine di Castori infatti è quella contro cui la squadra del presidente Cairo ha segnato di più in media nella storia del torneo (5,5 reti). Alle 18,00 secondo big match Milan-Lazio: la formazione biancoceleste è quella contro cui i rossoneri hanno pareggiato più partite in campionato (67 successi, 59 pareggi e 30 k.o), inoltre il Diavolo ha segnato 247 gol con i capitolini. Solo contro la Fiorentina ha fatto meglio nel torneo realizzando 253 reti, arbitra Daniele Chiffi. Alle 20,45 la Roma riceve il Sassuolo: tra le compagini incontrate almeno 10 volte in Serie A quella neroverde è la squadra contro cui i giallorossi hanno perso meno gare, solo una sconfitta in 16 scontri diretti (otto trionfi e sette pareggi).

Chiude la terza giornata il match Bologna-Verona lunedì 13 settembre alle 20,45: i rossoblù sono rimasti imbattuti nelle ultime sei sfide di campionato contro i gialloblù (tre vittorie ed altrettanti pareggi) e ne avevano perse tre delle precedenti sette (per il resto tre successi e un pareggio).