Serie A 2017/2018, Torino-Cagliari 2-1: le pagelle

Sinisa Mihajlovic - Foto Antonio Fraioli

Le pagelle di Torino-Cagliari 2-1, posticipo domenicale dell’undicesima giornata di Serie A 2017/2018. All’Olimpico – Grande Torino i granata di Sinisa Mihajlovic devono riscattarsi dopo una lunga serie di partite senza vittoria. La panchina del tecnico serbo è in bilico e per questo c’è in campo fin dall’inizio il rientrante dall’infortunio Andrea Belotti. Cambia anche il modulo, 4-3-3, con Niang sacrificato per inserire un centrocampista in più. I sardi vengono dalla vittoria in extremis contro il Benevento, ma hanno perso ben sette partite su dieci: Diego Lopez è chiamato a far punti anche qui all’ombra della Mole.

LA CRONACA – Parte bene il Torino, che spinge per cercare subito il vantaggio, ma alla prima vera azione d’attacco a passare è il Cagliari, con Barella che finalizza alla grande un contropiede. I granata potrebbero subire il contraccolpo, ma riescono tuttavia a pareggiare sempre nel primo tempo con un’azione palla a terra che libera Iago Falque tutto solo sul secondo palo. Nella ripresa la partita è molto incerta: i padroni di casa cercano di ribaltarla, anche a costo di subire dei contropiedi, il gol tanto agognato arriva intorno al settantesimo minuto con un’azione rocambolesca. Ansaldi calcia, colpisce sulla schiena un compagno, il flipper libera Baselli che da posizione defilata prova a sorprendere Rafae: il portiere riesce a respingere sulla traversa, ma la sfera che torna in gioco e viene depositata in rete dal neo entrato Obi per il 2-1.
Ecco di seguito le pagelle di Torino-Cagliari 2-1:

TORINO (4-3-3)

Sirigu 6
Nessun errore per lui tra i pali, un orrore quando rinvia addosso al compagno Baselli abbattendolo.

De Silvestri 6
Spinge con discreta continuità, non patisce in fase difensiva.

Nkoulou 6.5
Tanta esperienza al servizio della squadra, molti anticipi secchi per lui stasera.

Moretti 6
Prestazione senza sbavature, tiene bene dentro senza farsi sorprendere, tranne in occasione del gol dei sardi, ma lì la colpa è di tutta la retroguardia.

Ansaldi 7
Grandissima prestazione in fase offensiva (i due gol nascono dalla sua corsia), qualcosina da rivedere in fase difensiva, ma nel complesso ottima prova stasera.

Acquah 5.5
Non incide sul match e viene poi sostituito dal match winner. (Obi 7 Entra in campo e decide il la partita con un gol di rapina e volontà)

Valdifiori 6
Regia a tratti balbettante per lui, fa girare palla non troppo velocemente e a volte all’indietro.

Baselli 6.5
Bella prestazione del numero otto granata, alcune giocate raffinate, ma anche tanta grinta nei contrasti.

Iago Falque 7.5
Grande partita dell’esterno spagnolo, che ha il merito di segnare il gol del pareggio e di creare sempre pericoli sulla corsia destra. (Berenguer sv)

Belotti 6
Buttato nella mischia dopo due giorni dal rientro dall’infortunio, l’attaccante bergamasco non incide e non è dinamico come al solito, sembra giocare un po’ in punta di piedi.

Ljajic 6 Primo tempo orribile, nella ripresa molto attivo nell’uno contro uno, ma ha la colpa di sbagliare quello che era il gol del possibile vantaggio a inizio secondo tempo.

All. Mihajlovic 6
La sua squadra non esprime stasera un gioco brillante, ma l’importante erano i tre punti per salvare la panchina e lavorare con più tranquillità.

CAGLIARI (3-4-1-2)

Rafael 5.5
In occasione del secondo gol compie quello che potrebbe sembrare un mezzo e vano miracolo, ma si tratta principalmente di un errato posizionamento che scopre il primo palo a Baselli.

Romagna 5.5
Comincia a soffrire Ljajic solo nella ripresa, quando sbanda un po’ in alcuni contropiedi. (Giannetti sv)

Andreolli 6
Perde un dente, ma non la marcatura di Belotti per tutto l’arco del match.

Capuano 5
Prestazione scadente del terzino ormai stabilmente terzo di difesa, sbaglia alcuni disimpegni facili e viene messo sotto da Iago Falque.

Faragò 5
Tra alti e bassi stasera, sono troppi gli errori commessi che cancellano alcune discese interessanti.

Barella 6.5
Gran bella partita del centrocampista in odore di Nazionale, che sblocca il match e poi si mette al servizio dei compagni anche in fase di non possesso. (Sau 5.5)

Cigarini 5
Pessimo stasera il regista lombardo, non è il motore delle azioni dei suoi, che soffrono proprio la mancanza diun giro palla veloce e imprevedibile.

Padoin 6
Gioca con la solita verve e il solito cuore, ma non basta. (Miangue sv)

Joao Pedro 5.5
Molto incostante lì tra le linee, specie nella ripresa, quando scompare dal gioco. Nel primo tempo si era fatto vedere con alcune giocate interessanti.

Farias 6
Si fa vedere praticamente solo per servire l’assist in contropiede a Barella nel gol dei sardi, poi combina davvero poco.

Pavoletti 5
Male stasera il centravanti livornese, per la verità poco servito: dopo il gol al 95′ di mercoledì, sarebbe servita più continuità in questa partita.

All. Diego Lopez 5.5
La sua squadra rimane in partita per tutti i 96′ di gioco, ma non è molto pericolosa in avanti. L’allenatore dovrà trovare la quadra giusta, conscio che in una settimana si sono visti dei miglioramenti.