Salernitana-Empoli 2-4, Andreazzoli: “Sono molto soddisfatto, risultato importante”

Aurelio Andreazzoli, Empoli - Foto Antonio Fraioli Aurelio Andreazzoli - Foto Antonio Fraioli

“Sono molto soddisfatto, stavo meglio a fine primo tempo ma era normale uscire da qui non potendo pensare di essere sereni fino al 90′. La squadra ha lavorato molto bene, eccellente nel primo tempo. Ci siamo creati un problema andando al riposo sullo 0-4, è chiaro che subentrano situazioni che non sono determinate da una scelta nostra, ci sono pure gli avversari che hanno trovato subito il gol che ha dato speranza. Ci siamo spaventati un po’ e ci siamo ricordati di essere giovani, va considerato. Però abbiamo dimostrato la voglia di soffrire portando a casa un risultato molto importante”. Lo ha detto l’allenatore dell’Empoli, Aurelio Andreazzoli, al termine della vittoria per 2-4 maturata sul campo della Salernitana: “Una partita che deve insegnarci tanto, ma come tutte le squadre. Siamo la decima squadra d’Europa, in qualche modo paghi dazio. Dobbiamo crescere di volta in volta, l’Atalanta c’ha insegnato diverse cose che oggi abbiamo messo in pratica, come tirare fuori l’accetta invece del bisturi. Ci porteremo a casa qualcosa anche da questa partita al di là del risultato che è sempre la cosa più importante”. E sulla prestazione di Pinamonti, autore di una doppietta: “Gioca meglio con un partner al fianco? Non è il reparto che scegli a fare la differenza, ma l’interpretazione del gioco. Pinamonti ha fatto gol sia da unica punta che oggi in coppia. Poi se Cutrone si presenta in queste condizioni allora è un grande aiuto”.