Salernitana-Cremonese 2-2, Nicola: “Merito agli avversari, mi tengo la prestazione”

Davide Nicola Davide Nicola, Salernitana - Foto LiveMedia/Danilo Gemito

“Sono contento perché per tutta la settimana ci è stato ricordato come contro la Juventus poi avevamo perso. Dopo la Lazio in questa partita invece i ragazzi hanno dato tutto, abbiamo avuto defezioni all’ultimo, mi dispiace per l’episodio da rigore ma lo accetto, mi concentro invece sulla squadra che ha cercato di fare la propria partita. Abbiamo affrontato la Cremonese che non è da sottovalutare e infatti non la sottovalutiamo, peccato perché ce l’avevamo quasi fatta, i ragazzi comunque hanno fatto uno step in avanti”. Lo ha detto l’allenatore della Salernitana, Davide Nicola, dopo il pareggio contro la Cremonese: “Bisogna come cultura sportiva dare il merito agli avversari. In ogni partita noi cerchiamo sempre di migliorare, ma dopo partite toste come lo è stato quella con la Lazio diventa importante metterci continuità, ora abbiamo un’altra partita più tosta e importante, cerchiamo di affrontarle tutte”.

Sui singoli: “Coulibaly si occupa bene dei suoi compiti con dedizione, contento per lui perché ha diverse opportunità per tirare e segnare, non sempre ci riesce, quando ce la fa siamo felici perché dà sempre tutto. Candreva è uscito perché ci sono tre partite in una settimana, bisogna gestire le forze”.