Roma scialba in amichevole, pareggio a reti bianche contro i giapponesi del Nagoya Grampus

Josè Mourinho Josè Mourinho - Foto LiveMedia/Gennaro Masi

La Roma di Josè Mourinho non va oltre lo 0-0 contro il Nagoya Grampus al Toyota Stadium nella prima amichevole della tournée giapponese dei giallorossi. Doveva essere un test importante per capire se questa squadra, che ha chiuso in difficoltà il campionato prima della pausa per il Mondiale e non ritrova granché di positivo in Giappone. Scialbo pareggio con una traversa di Ibanez e un rigore chiesto da Abraham, anche oggi assai in ombra.

Avvio a ritmi bassi davanti al pubblico che è sì presente, ma con mascherine e divieto di produrre suoni per evitare il rischio contagi. La prima occasione potenziale è dei giapponesi, con Mateus porta avanti un bel contropiede e poi Kumbulla mura il tiro dal limite dell’area. Faticano i giallorossi, privi degli infortunati e anche di Vina, Dybala, Rui Patricio e Zalewski che sono ai Mondiali. Nagai sbaglia una facile sponda di testa nel cuore dell’area e si salva la squadra di Mourinho, assolutamente priva di idee, tanto che l’unica chance del primo tempo è quella del tiro di El Shaarawy, peraltro ammonito poco prima, bloccata dal portiere. Nella ripresa c’è una traversa di Ibanez al pronti-via, poi nel finale Abraham – in difficoltà anche oggi – chiede un rigore ma non lo ottiene. Il finale è in crescendo, non basta però per vincere.