Roma-Napoli, Spalletti contro Massa: “Non ho protestato, ha capito male”

Luciano Spalletti Luciano Spalletti - Foto Marti
Sono andato a salutare l’arbitro, gli ho detto un paio di cose e ho aggiunto ‘ma comunque sei stato bravo’. Lui ha capito male e mi ha buttato fuori. Mi dispiace, perché non ho mai protestato”. Queste le parole dell’allenatore del Napoli, Luciano Spalletti dopo lo 0-0 contro la Roma. Un punto prezioso per i partenopei all’Olimpico: “Entrambe le squadre hanno giocato una buonissima partita e hanno provato a vincerla mantenendo equilibrio – ha detto a Dazn -.  Dobbiamo avere questo tipo di mentalità, serve un atteggiamento corretto di squadra. Possiamo fare qualcosa in più sulla costruzione”. Buona prova per Anguissa: “È atleta forte e uomo vero. Sa difendere, attaccare, giocare nello stretto ma deve migliorare nella finalizzazione”. Infine, sui fischi del suo ex pubblico e i cori a favore di Totti: “Non è un problema. Ho ricordi bellissimi di questo stadio e di questo pubblico ma ognuno può reagire come vuole”, ha concluso.