Roma-Milan 1-2, Pioli: “Stiamo facendo qualcosa di importante”

Stefano Pioli - Foto Antonio Fraioli

“Due partite negative non possono toglierci le convinzioni di quanto fatto nell’ultimo anno. Il primo tempo è stato eccezionale e avremmo meritato qualche gol in più. È stata una vittoria importante e meritata. Tomori? Mi aspettavo una bella prova perché sin da subito ha iniziato a giocare con personalità”. Questo il commento del tecnico del Milan Stefano Pioli a proposito della vittoria per 2-1 sul campo della Roma e della scelta di escludere Romagnoli dall’undici titolare. Ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore si dice soddisfatto della prova dei suoi: “Siamo la squadra più giovane, ci manca ancora quel tipo di furbizia che hanno le formazioni più esperti – ha detto – Stiamo facendo qualcosa di importante e abbiamo diciassette punti in più rispetto alla scorsa stagione”. E sulle critiche ricevute nell’ultima settimana dopo la brutta prova contro la Stella Rossa in Europa League: “L’ambiente calcio è un mondo particolare. Nessuno avrebbe creduto ad un Milan secondo in classifica dopo ventiquattro partite. Ma sappiamo da dove siamo partiti e conosciamo gli obiettivi iniziali. Crediamo nel nostro lavoro”. Infine, sulle condizioni di Ibrahimovic, Rebic e Calhanoglu, usciti anzitempo: “Hanno avuto dei fastidi muscolari. Al momento sembrano più affaticamenti che problemi seri. Ma valuteremo più avanti”, ha concluso.